Lezioni di Piano Soundtrack: Lampo Tutorial Italiano

Così recita il personaggio di Ada mentre sta per affogare col suo pianoforte nella suggestiva scena finale di Lezioni di Piano, pluripremiato film del 1993:

“C’è un grande silenzio dove non c’è mai stato suono, c’è un grande silenzio dove suono non può esserci, nella fredda tomba, del profondo mare”.

Questo lungometraggio è una vera e propria pietra miliare del genere romantico a sfondo musicale: esso è incentrato sul tema dell’Incomunicabilità, dell’amore passionale e della ricerca introspettiva dove “incendiare suoni” per serenare il proprio mondo interiore, salvaguardandolo così dalle tensioni esterne…

In questo piano tutorial imparerai a suonare questo suggestivo pezzo (che fa da tema principale) del compositore inglese Michael Nyman. Il brano appartiene al filone minimalista.

In effetti, il tema del mare ricorre spesso negli spartiti per pianoforte della colonna sonora del film, ed è ben espresso, a mio avviso, dalle figurazioni legate e continue in 6/8 e 3/4 che imitano perfettamente il movimento dell’acqua, ossia del mare che culla con le sue onde leggere e rassicuranti, ma anche il mare degli accenti forti e irregolari, con le sue inquietudini e tempeste… Insomma, il mare che diventa la metafora della varietà e instabilità dell’emotività umana.

Come sempre andiamo a imparare il brano con il metodo Follow & Play ossia Guarda, Seguimi e Suona, un modo di apprendere il pianoforte online assolutamente semplice e veloce creato da me e che trovi solo nel nostro sito.
Metodo che utilizza gli esempi a video e la partitura multimediale: in tal modo hai l’opportunità di imparare a suonare il pianoforte rapidamente grazie ad alcuni brani famosi.

Lo spartito in PDF di lezioni di piano lo trovi in Spartiti per Pianoforte Gratis nel nostro sito.

Lezioni di Piano: Spartito e Tutorial Rapido

In questo piano tutorial italiano imparerai:

  1. la melodia (mano destra)
  2. l’accompagnamento ondulante (mano sinistra)
  3. melodia e accompagnamento insieme (mani unite)

Ti ricordo che il brano, nella lezione di piano tutorial, viene suonato con un tempo leggermente inferiore a quello originale; in tal modo potrai vedere, con più agevolezza, le dita che colpiscono i tasti…

Inizia ad ascoltare e a vedere la scansione ritmica grazie alla partitura digitale; poi, nella fase successiva, puoi riavvolgere il video e suonare insieme a me la melodia e l’accompagnamento ondulante a mani separate. Fatto questo, potrai suonare da solo senza il mio aiuto.

Fai attenzione ad eseguire correttamente gli arpeggi continui della mano sinistra perché, in alcune battute, tende a cambiare figurazione per medesime armonie; per di più, alcune crome devono incolonnarsi su talune semiminime con punto (e in sincope) della mano destra.

Se hai difficoltà ad eseguire gli arpeggi con la mano sinistra, ti consiglio di guardare una delle mie Lezioni di Pianoforte Online dove puoi trovare un trucco facilissimo per suonare “puliti” tutti gli arpeggi che vuoi!

In questo piano tutorial hai la possibilità di imparare Lezioni di Piano in modo semplice e veloce anche se non hai particolari abilità tecniche, e sai perché? Perché si tratta di uno spartito pianoforte per principianti: esso è stato trascritto da me prendendo spunto dalla partitura originale.

Se ti è piaciuto il tutorial di Lezioni di Piano condividi e metti “Mi piace“.

Inoltre mi puoi proporre tu stesso le Canzoni al Pianoforte da trattare nei miei prossimi video e di cui vorresti avere gli spartiti!

Iscriviti al Canale Youtube se non l’hai ancora fatto, così potrai sapere se ho realizzato il piano tutorial della canzone che cercavi da tempo!
Questo è un modo divertente per avere il tue lezioni di piano online sempre a portata di “click” o di “tap”…

Tutto vero: studiare il pianoforte nella nostra scuola di musica non è mai stato così divertente!

Un saluto a tutti coloro che amano il suono anche nella profondità del mare…

Banner Corso di Pianoforte Online Follow & Play

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *